Vantaggi e svantaggi dell’acquisto diretto dal Giappone

Acquistare dal Giappone offre l’indubbio vantaggio di scegliere direttamente alla fonte della produzione nonché in molti casi si hanno maggiori possibilità di scelta dei modelli nei confronti di un rivenditore europeo, in molti casi il loro prezzo unitario è molto conveniente, ma… il Giappone è lontano e la spedizione incide moltissimo sul costo complessivo dell’acquisto, nonostante i prezzi siano più convenienti dovrete sopportare un costo di spedizione e di dazio doganale non indifferente.

Tokaido, una volta ordinati i vostri dogi vengono confezionati

La spedizione varia ovviamente in base alle dimensioni e al peso ma soprattutto nel mezzo di spedizione che si sceglierà, nel cosiddetto vettore.spedizioni

I distributori nipponici v’invieranno il pacco attraverso i corrieri internazionali molto conosciuti come UPS, FedEx, DHL, ecc, e generalmente si ha la possibilità di scegliere tra:

–       EMS o Express Mailing System – servizio di corriere internazionale dei servizi postali mondiali, molto efficiente e veloce, di conseguenza piuttosto costoso. Un esempio, un karategi da 1,70 Kg spedito con questo sistema costa tra i 45 e 60 euro secondo il servizio. È veloce, tracciabile e sicura (purtroppo costosa).

–       SAL e SEA sono i più economici ma anche i più lenti e i meno sicuri.

–       AIR è veloce, impiega di più ma costa meno di EMS.

In molti casi la scelta è comunque limitata, vi è proposta una o al massimo due possibilità perciò sappiate che sommerete al costo conveniente del prodotto acquistato quello della spedizione internazionale, e alla fine vi troverete pure gli oneri doganali che sono proporzionali al valore della merce trasportata e dichiarata allo spedizioniere (costo non indifferente, da 25 a 30 euro per l’esempio fatto sopra).tab-2

La domanda cerca ancora una risposta: è conveniente o no? La mia risposta basata sull’esperienza è la seguente… dipende! Si dipende se potete trovare da un distributore europeo il materiale che volete non conviene comprare in Giappone. Faccio l’esempio di un karategi Shureido, lo trovate in Spagna e in Germania ad un prezzo ottimo e non vale assolutamente la pena di acquistarlo ad esempio da Okinawa Direct, sempre che non troviate un accordo con il rivenditore per un quantitativo sostanzioso con uno sconto altrettanto sostanzioso…express_courier

Per Tokaido o Hirota il discorso è diverso, qui in Europa non li trovate (in un prossimo post vi illustrerò varie realtà, diciamo simil-originali) e siete costretti ad affidarvi direttamente al mercato Giapponese, vedi Tokaidojapan.com o Kuro Obiya.

Per mia esperienza ho comprato in Giappone cinque o sei volte con esiti alterni, disavventure come tempi di attesa troppo lunghi, pacchi temporaneamente smarriti o fermi alla dogana italiana per più di un mese… queste cose fanno riflettere tanto che ho deciso che a parte casi eccezionali non compro più dal Giappone, mi affido a Kamikaze o Kaiten, le spese sono molto contenute e i tempi sono molto veloci, per Kamikaze.com si parla anche in italiano e vende tutta o quasi la produzione Shureido e Kamikaze. Ah, scordavo, e se doveste per qualche motivo cambiare la merce o esercitare il diritto di recesso? La cosa diventa complicata direttamente proporzionale alla distanza.

 

ModLogoKam

2 commenti su “Vantaggi e svantaggi dell’acquisto diretto dal Giappone”

  1. Ciao, vorrei acquistare un karategi frusciante, ora uso ITAKI professional o Tokaido WKF kata (dopo anni di Tokaido originale giapponese degli anni 80).
    Pensi che il Monarch faccia al caso mio? Considerando che il karategi Shureido è fuori dalla mia portata.
    Stavo andando a comprare il KO versione Valdesi e mi sono fermato dopo aver letto il tuo blog.
    Mi dai un consiglio spassionato?
    Grazie in anticipo
    Oss, Stefano

    1. Ciao, mi pare di capire che ti trovi bene con i karategi pesanti, quelli da kata un pò più rigidi ma molto fruscianti con un forte snap quando si eseguono le tecniche. Se stai pensando al Monarch è quello che fa per te, pesante, ampio come vestibilità, nonostante mantenga una certa rigidità il tessuto è morbido sulla pelle non dà l’effetto cartone. Tieni prente che il Monarch è stato il karategi usato per anni in gara da Michael Milon, in quasi tutti i video puoi riconoscere la tipica etichetta viola, pertanto già questo è una garanzia. lo trovi qui http://www.kamikazeweb.com/index.php?action=articles&id=004&ptrcode=88531 163,45 € iva inclusa, e fatto su misura a 195,95 €. Le spese di spedizione sono circa 8 euro. Che dire, un consiglio spassionato.. ok, io non sono un amante dei karategi pesanti, per me quelli medi sono già troppo pesanti, dipende dai gusti come dico sempre. Questo è un ottimo prodotto, come lo è il Ko che costa più o meno 180 euro, sono prodotti molto simili, dipende anche da quello che ti piace di più, se sei un fan di Valdesi o del compianto Milon, perché come qualità non saprei dirti quale sia il migliore. Una cosa che io personalmente apprezzo molto di Kamikaze è che ti accorciano maniche e pantaloni con un sovrapprezzo, facendo un’ottimo lavoro, ma puoi anche per poco di più, farti fare un prodotto su misura, dai un’occhiata al link che ho inserito.
      Spero di esserti stato un po’ d’aiuto
      a presto
      ciao

Rispondi