Archivi categoria: Storia e origini del Karate-Gi

Karategi o kimono da karate?

Karategi o kimono da karate?

Qual è il nome più corretto per definire l’indumento, ovvero l’abito da allenamento che usiamo ogni volta che entriamo nel dojo? Sono sicuro che la maggior parte di voi lo sa, altri lo possono intuire dal titolo del blog… e per tutti gli altri facciamo un po’ di chiarezza. È … continua la lettura

Il Maestro e l’allievo

Il Maestro e l’allievo

Nel Karate Tradizionale il rapporto Maestro – Allievo è centrale e fondamentale.

Brevemente mostriamo le caratteristiche e la natura di tale rapporto davvero singolare.

KASE SENSEI
Taiji Kase Sensei

Il termine giapponese che indica il Maestro è “Sensei”.

“Sensei” significa letteralmente “nato prima” ed esprime al meglio il concetto che vede il Maestro … continua la lettura

Del KEIKOGI

M° Ciro Varone“DEL KARATEDO Pensieri e confutazioni sulla pratica del karatedo”

Se potessimo fare un salto indietro nel tempo (fine 1800) e proiettarci a Okinawa saremmo in grado di osservare antichi maestri, oramai leggende, mentre si allenano e potremmo così vedere come si vestivano per praticare il karate in quel periodo.

Dalle informazioni pervenuteci siamo certi che, in quella particolare fase di sviluppo … continua la lettura

OBI – la cintura

OBI – la cintura

Obi, non vi fu mai accessorio più strettamente identificato con l’attività di chi l’indossa, è il capo d’abbigliamento più carico di leggenda e misticismo, ma in sostanza non è altro che una striscia di tela che cinge i fianchi e serve sostanzialmente a tener ferma la giacca. Com’è stato possibile che continua la lettura

Anatomia del Karate-Gi

Anatomia del Karate-Gi

In quasi tutte le arti marziali è uso allenarsi indossando un abito Gi (pronuncia: ghi) adeguato; nel Karate quest’abito è il karate-gi (o più comunemente chiamato kimono ), composto da una giacca (uwagi), da un paio di pantaloni (zubon) di cotone bianco e da una cintura (obicontinua la lettura