Recensione del libro “Les Katas Supérieurs du Shotokan-Ryu” di Taiji Kase

Recensione del libro “Les Katas Supérieurs du Shotokan-Ryu” di Taiji Kase

“Les Katas Supérieurs du Shotokan-Ryu” è un grande libro anche per quanto riguarda le dimensioni. Misura infatti 21 x 30 centimetri con 352 pagine per un peso di 2 Kg. Si tratta di una lussuosa ristampa ampliata e graficamente migliorata del precedente volume stampato nel 1982 intitolato “Karte-Do Katas 18 Katas Supérieurs du Shotokan-Ryu”. Oltre ad una veste notevolmente impreziosita, le maggiori dimensioni, la carta pregiata, è stato ampliato arrivando alla descrizione di 22 Kata.katas-superieurs-du-shotokan-ryu-avec-sensei-kase

Infatti le Budo Editions, in collaborazione con la famiglia Kase hanno restituito 3 kata ricostituiti con filmati di repertorio e un po’ di Photoshop, sono: Wankan più due inediti creati dallo stesso sensei Kase: Heian Oyo e Tekki Oyo, in pratica sintesi degli Heian e dei Tekki. Questo è un bonus davvero esclusivo proposto da questa edizione e da solo giustificherebbe l’acquisto del libro. Sensei Kase amava spingere le persone a non fossilizzarsi, quindi faceva vedere che tutto si può usare, adattare mischiare, spesso usava proprio gli heian sia per mostrare quante cose nascondessero, sia per mostrare che i kata stessi possono trovare più e più modi per essere didattici. Queste sintesi operano a vantaggio di un riallineamento della mente che può fossilizzarsi su sequenze sempre ripetitive. Sono uno studio, un modo per approfondire, per allargare le vedute e ragionare sulle tecniche. Mischiare le tecniche serve a uscire dallo schema, a non convincere il nostro corpo che le situazioni possibili siano quelle e solo quelle, idem per le risposte possibili, quindi un modo per studiare nel dettaglio la variazione, l’imprevisto, l’adattamento di quella tal tecnica a nuove possibilità di attacco o difesa, appropriarsi dello spazio senza essere necessariamente vincolati a direzioni prestabilite.

Ma torniamo alla struttura del libro, si tratta di una pubblicazione in lingua francese, ma gran parte del contenuto è riprodotto in inglese, di seguito riportiamo il sommario.

Le descrizioni delle tecniche in ogni kata sono solo in francese assieme alla nomenclatura in giapponese. Queste descrizioni sono molto brevi così, da un lato, probabilmente si può tradurre il francese facilmente con la sola conoscenza rudimentale della lingua, ma d’altra parte non vengono fornite molte informazioni supplementari alle foto. Un esempio, il movimento di apertura di Empi: “.. Déplacer la jambe gauche, genou droit au sol, buste de profil Gedan-barai / Kamae”

Ogni kata si apre con una bella foto del maestro Kase a tutta pagina, in una tecnica caratteristica del kata descritto, successivamente una pagina del titolo che include il kanji del kata e una breve introduzione. Il kata è mostrato step-by-step, di solito con nove foto per pagina – anche se molte delle mosse hanno anche piccole viste laterali – una bella caratteristica, anche se sono molto piccole. Alla fine di ogni kata c’è un ‘Détails des mouvements’ – mostra in un po’ più in dettaglio due o tre sequenze del kata. Successivamente troviamo un diagramma di direzione ogni sequenza – non precisamente l’embusen, ma una forma molto più schematica. Ogni kata poi si conclude con un paio di pagine di applicazioni, e infine, l’intero kata condensato su due pagine – con foto più piccole per un facile riferimento durante la pratica. I kata inclusi in questo libro sono i seguenti: Kanku-Dai, Bassai-Dai, Empi, Hangetsu, Jion, Jitte, Gankaku, Tekki Nidan, Kanku-Sho, Bassai-sho, Nijushiho, Ji’in, Tekki Sandan, Chinte, Sochin , Meikyo, Gojushiho-Dai, Gojushiho-sho, Unsu e Wankan. Non sono inclusi i 5 Heian e nemmeno il Tekki Shodan.  Al loro posto Heian Oyo e Tekki Oyo.

Ed ora veniamo alle considerazioni su questo libro. Dal mio punto di vista non si tratta di un’opera realmente utile per imparare i vari kata in dettaglio da zero, esistono molti libri più particolareggiati, come ad esempio, una fra tutte, la serie Super Karate di Nakayama, dove per ogni kata vengono impiegate centinaia di foto, descrivendo nel dettaglio i tempi e le transizioni da una tecnica all’altra. Questo libro invece risulta essere un’interessante supporto alla conoscenza dei kata descritti, un’irrinunciabile opportunità, per chi come me è un grande estimatore del mestro Kase, di avere una preziosa testimonianza di un personaggio unico, acquistandolo per una cifra di circa 40 euro presso: Amazon, KamikazewebBudo Editions.

ISBN                      978-2-84617-268-4
EAN                       9782846172684
Data di pubblicazione     15-11-2012
Autore 1                  Taiji Kase
Formato                    21 x 30 cm
Numero di pagine           352 pagine
Rilegatura Cartonato con sovracoperta rigida, lucida patinata

ModLogoKam

2 pensieri su “Recensione del libro “Les Katas Supérieurs du Shotokan-Ryu” di Taiji Kase”

  1. Grazie per la recensione! Come impostazione allora sembra ricordare un po’ quella della “Enciclopedia del Karate” di Panada, in versione “lusso”, no?
    Paolo

    1. Si ricordo bene i quattro volumi di Falsoni, Ottaggio, Panada e Parisi, la mitica Enciclopedia del Karate. Se la vogliamo rapportare questa è una versione davvero super lusso, e poi il maestro Kase è sempre un valore aggiunto.

Rispondi